Go to our home page! Contattaci!
Come trasferire donazioni! Diventa un(a) amico(a)! Donate sicuramente Ricordateci nel tuo testamento! Scrivici!
Noi parliamo chiaro


Noi parliamo chiaro

Attraverso il nostro sito diamo voce ai sentimenti e ai pensieri di molti cattolici impegnati. Divulgando i nostri argomenti a favore dell’ordinazione femminile, ci assicuriamo che la questione resti in primo piano nella coscienza della Chiesa.

UK Canada Spagna Portogallo
65% 66% 74% 71%

Dicendo chiaramente ciò che conosciamo come verità, riveliamo il nostro comune senso della fede. Come credenti cristiani, esercitiamo la nostra partecipazione all’infallibilità della Chiesa.


E non siamo soli nella nostra convinzione, come mostrano recenti sondaggi.

Germania Italia Australia Irlanda USA Olanda
71% 58% 62% 67% 68% 86%

Abbiamo raccolto molto materiale sul dovere dei cattolici di parlare chiaro nella Chiesa di oggi. Sostenendo il nostro lavoro, permetti alla nostra e alla tua voce di farsi sentire in maniera efficace.

La Presidente della Repubblica d’Irlanda (1997-2011).

Profilo
Mary McAleese

‘Il giorno in cui per la primissima volta manifestai la mia aspirazione a diventare avvocato, il primo a dire "non puoi perché sei una donna e perché nessuno della tua famiglia lavora in questo campo", fu il parroco originario di Dublino che ogni settimana beveva uno o due whiskey in compagnia di mio padre. Lo disse con quel tono sprezzantemente autoritario che mira a zittire ogni protesta o discussione. Il detentore della conoscenza superiore, della certezza assoluta, aveva parlato, e così era.

Dovete sapere che mia madre, nei suoi nove figli, aveva inculcato per il rango sacerdotale un rispetto tale da sconfinare nel terrore. Perciò rimasi attonita nel vederle togliere la sedia di sotto alle gambe del parroco e spingerlo alla porta prima ancora che la bottiglia di baby Powers fosse stappata. “Tu - gli disse - fuori”, e “Tu - disse a me - ignora questa vecchia palandrana”.

Se davvero credessi che Cristo è l’autorità su cui si basa l’asserzione che le donne devono essere escluse dal sacerdozio semplicemente in virtù del loro genere, dovrei dichiarare fermamente che questo è un Cristo nella cui divinità non credo, non posso credere e non crederò mai. E questa per me è una cosa molto grave da dire, non la dico con leggerezza.

Questo Cristo è troppo piccolo di mente, troppo meschino di cuore per essere il Cristo del vangelo nel quale credo e che conosco – mi piace pensare – almeno come potrebbe conoscerlo il Papa" [da "Far fronte ad un Cristo che non vuole le donne sacerdoti" , conferenza del 1995].

Mary McAleese, Presidente della Repubblica di Irlanda (1997-2011).

Reed Professor di Diritto Penale, Trinity College, Dublino (1975); Direttrice dell’Institute of Professional Legal Studies (1987); Pro-Vice Cancelliere, Queen Mary's University Belfast (1994); Presidente della Repubblica di Irlanda (1997-2011); foto da Photocall Ireland.