I principali documenti di Roma sull’ordinazione delle donne

I principali documenti di Roma

sull’ordinazione delle donne

Dates Nome del documento Descrizione
1975 Rapporto della Pontificia Commissione Biblica Questo rapporto, redatto da studiosi cattolici internazionali delle Scritture, concludeva che l’ordinazione delle donne NON può essere esclusa su basi scritturali.
1975 - 1976 Corrispondenza tra Donald Coggan, Arcivescovo di Canterbury, e Papa Paolo VI L’Arcivescovo di Canterbury informa il Papa sugli studi anglicani in merito al sacerdozio femminile.
15 ottobre 1976 Inter Insigniores Dichiarazione della Congregazione per la Dottrina, in cui si spiega perché le donne non possono essere ordinate.
27 gennaio 1977 Commento a Inter Insigniores Commento ufficiale della Congregazione al proprio testo.
1983 Il nuovo Codice di Diritto Canonico Commento ufficiale della Congregazione al proprio testo.
1984 - 1986 Corrispondenza tra Robert Runcie, Arcivescovo di Canterbury, Papa Giovanni Paolo II e il Cardinale Jan Willebrands del Segretariato per l’Unità Cristiana L’Arcivescovo di Canterbury informa Roma sulle ragioni per cui la Comunione Anglicana intende ordinare le donne al sacerdozio.
30 settembre1988 Mulieris Dignitatem Enciclica di Giovanni Paolo II sulla “Dignità e Vocazione della Donna”.
13 marzo 1989 Professione di Fede & Giuramento di Fedeltà Giuramento imposto ai teologi e ai parroci. Vedi anche, qui sotto: Ad Tuendam Fidem.
24 maggio 1990 Donum Veritatis Istruzione della Congregazione per la Dottrina in merito alla Vocazione Ecclesiale dei teologi.
11 ottobre 1992 Il Catechismo della Chiesa Cattolica Afferma che le donne non possono essere ordinate al sacerdozio (§ 1577).
22 maggio 1994 Ordinatio Sacerdotalis Lettera Apostolica di Papa Giovanni Paolo II sull’ordinazione sacerdotale riservata ai soli uomini.
28 ottobre 1995 Responsum ad Dubium Risposta della Congregazione per la Dottrina sulla natura vincolante di Ordinatio Sacerdotalis.
28 ottobre 1995 Lettera del Cardinale Ratzinger Commento al Responsum della Congregazione per la Dottrina.
29 giugno 1995 Lettera alle donne Lettera papale di preparazione alla Conferenza di Pechino.
28 maggio 1998 Ad Tuendam Fidem “Motu Proprio” di Giovanni Paolo II, che restringe le norme per i teologi contenute nel Codice di Diritto Canonico.
29 giugno 1998 Commento a Ad Tuendam Fidem della Congregazione per la Dottrina della Fede Vi è espresso il giudizio secondo cui, chi ritiene possibile l’ordinazione sacerdotale delle donne, non è “più in perfetta comunione con la Chiesa Cattolica”.
23 marzo 2000 Lettera ai sacerdoti Lettera del Giovedì Santo indirizzata da Papa Giovanni Paolo II ai sacerdoti.
27 luglio 2001 Sul servizio delle donne all’altare Lettera della Congregazione per il Culto Divino sull’autorità vescovile in materia di servizio delle donne all’altare.
10 luglio 2002 Monitum
della Congregazione per la Dottrina della Fede
Monito “circa l’attentata ordinazione sacerdotale di alcune donne cattoliche”.
2002 L’esame segreto per i nuovi vescovi Contenuti di un documento con domande sottoposte ai candidati all’ufficio episcopale.
21 dicembre 2002 Decreto sull’ “attentata ordinazione sacerdotale”
della Congregazione per la Dottrina della Fede
Decreto di scomunica delle donne che “hanno attentato di ricevere l’ordinazione sacerdotale”.
31 maggio
2004
Sulla collaborazione dell’uomo e della donna
della Congregazione per la Dottrina della Fede
Lettera ai Vescovi della Chiesa Cattolica sulla collaborazione tra uomini e donne nella Chiesa e nel Mondo.

  1. Testi rilevanti da recenti Concili ecclesiastici
  2. Documenti papali sull’omosessualità

Cristo ha Escluso le Donne dal Sacerdozio?’ - titolo di un libro classico.
Trovate qui la traduzione italiana completa!

Abbiamo molti documenti sul tema dell’ordinazione delle donne diacono.
Torna a Donne Diacono-Visione d’insieme

‘Home page’ italiano.


This website is maintained by the Wijngaards Institute for Catholic Research.

John Wijngaards Catholic Research

since 11 Jan 2014 . . .

John Wijngaards Catholic Research

Per favore, accredita questo documento come pubblicato da www.womenpriests.org!