DONNE SACERDOTE? SI!header

Responsive image

INIZIO

SETTE RAGIONI

CONTRO IL PAPA?

DISPUTA

MENU

Nederlands/Vlaams Deutsch Francais English language Spanish language Portuguese language Catalan Chinese Czech Malayalam Finnish Igbo
Japanese Korean Romanian Malay language Norwegian Swedish Polish Swahili Chichewa Tagalog Urdu
------------------------------------------------------------------------------------
Blind Obedience?

Obbedienza cieca?

"Il Papa è il Papa, è il Papa!

La Chiesa predica la sottomissione totale: "Questo assenso religioso della volontà e della intelligenza lo si deve in modo particolare prestare al magistero autentico del romano Pontefice, anche quando non parla " ex cathedra ". Ciò implica che il suo supremo magistero sia accettato con riverenza, e che con sincerità si aderisca alle sue affermazioni in conformità al pensiero e in conformità alla volontà di lui"
Lumen Gentium, § 25c.


"Questa è solo metà della storia!

La vera fedeltà e obbedienza non implicano un rinnegamento della nostra personalità, del nostro pensiero e della nostra volontà!

Come insegna il Concilio Vaticano Secondo, quelli sottoposti all'autorità religiosa "prestino umile ossequio ai loro superiori col mettere a disposizione tanto le energie della mente e della volontà, quanto i doni di grazia e di natura"

Solo così, dice il Concilio,"l'obbedienza religiosa, lungi dal diminuire la dignità della persona umana, la conduce alla maturità, facendo crescere la libertà dei figli di Dio".
Perfectae Caritatis § 14.



"Avete dimenticato l'insegnamento di Sant'Ignazio di Loyola?

La cieca obbedienza, egli disse, dovrebbe renderci come un pezzo di legno morto, che si possa usare come bastone da passeggio.

L'obbedienza ti richiede di accettare che una cosa sia bianca, anche quando tu la vedi nera! ”

"Sì, Ignazio dice così, ma non dovrebbe essere preso alla lettera. : non voleva forse che i Gesuiti, ordine da lui fondato, fossero intelligenti, onesti, critici e creativi?

Una definizione equilibrata dell'obbedienza dovrebbe rendere giustizia alla nostra autonomia di individui pensanti e liberi. Ecco delle definizioni migliori:

  • 'Obbedienza è ascoltare la chiamata di Dio nel nostro cuore: è seguire la nostra autorità interiore così come sperimentata, espressa e rivelata nella comunità… Obbedire a Cristo, obbedire al mio vescovo, obbedire a Dio - la radice di tutte queste cose è nell'essere fedele a ciò che io sono nell'immagine di Dio'
    Barbara Schmitz
  • 'La vera obbedienza si tiene pronta a servire in ogni momento, ma indipendente e critica di ogni struttura che abbia su di essa pretese acritiche'.
    Joan Chittister



Tradotto da Serenella Bischi



Domande Perché contestiamo il Magistero Avanti?
prospettive culturali i fatti il passato coscienza il senso della fede
femminismo? infallibile? credibilità? obbedienza? minare l’autorità?
Avete domande? __Suggerimenti? __Altre idee?

This website is maintained by the Wijngaards Institute for Catholic Research.

Wijngaards Institute for Catholic Research

since 11 Jan 2014 . . .

=Wijngaards Institute for Catholic Research