DONNE SACERDOTE? SI!header

Responsive image

INIZIO

SETTE RAGIONI

CONTRO IL PAPA?

DISPUTA

MENU

Nederlands/Vlaams Deutsch Francais English language Spanish language Portuguese language Catalan Chinese Czech Malayalam Finnish Igbo
Japanese Korean Romanian Malay language Norwegian Swedish Polish Swahili Chichewa Tagalog Urdu
------------------------------------------------------------------------------------
L'ordinazione delle donne appartiene al tipo di 'dottrina' soggetta a distorsioni dipendenti da prospettive culturali

L'ordinazione delle donne appartiene al tipo di 'dottrina'
soggetta a distorsioni
dipendenti da prospettive culturali

Attraverso i secoli, la formulazione della dottrina cristiana è stata influenzata dalle culture dominanti nei vari periodi. I cambiamenti culturali hanno influenzato persino elementi sostanziali della dottrina, come quelli relativi alla Trinità, all'Incarnazione, ecc. Ma, quanto agli 'elementi dottrinali marginali', essi sono stati spesso addirittura totalmente manomessi dalle culture dominanti.

  • " l'ordine sociale -- la democrazia era proibita, si riteneva che i re governassero 'per diritto divino', l'ordine delle classi sociali era mantenuto nella chiesa, il colonialismo era approvato dai papi.
  • " il creato --Galileo fu condannato come eretico (!) per aver sostenuto che la terra ruotava attorno al sole, l'astrologia era venerata, la creazione in sei giorni era considerato un insegnamento rivelato.
  • " la liturgia -- l'abbigliamento romano di tutti i giorni divenne 'vestimento sacro', i vescovi erano trattati come signori feudali, il latino era considerato il linguaggio di Dio stesso.
  • " la sessualità -- le paure gnostiche condussero ad un approccio negativo, i codici civili romano-germanici dettero forma alle regole matrimoniali ecclesiastiche.

Le donne furono escluse su basi culturali dall'esercizio delle funzioni sacerdotali.

Le donne erano considerate 'creature belle', ma totalmente inferiori all'uomo.

  • " meno intelligenti
  • " emotivamente instabili
  • " inaffidabili
  • " incapaci di esercitare alcuna funzione direttiva

L'inferiorità era confermata dall'idea che le donne non fossero esseri umani completi.

Prima che fosse conosciuta la funzione dell' ovulo femminile, la procreazione era attribuita allo sperma maschile, considerato l'unico contenitore della nuova vita.

Questa era la ragione per cui teologi come Tommaso d'Aquino esclusero l'ordinazione delle donne.

Le donne soffrivano anche di una 'terribile malattia': il loro mestruo. Questo le rendeva inadatte al servizio presso l'altare di Dio.

Il fluido mestruale era considerato sporco, orribile e addirittura pericoloso per chi lo toccasse. Il tabù era forte nel mondo romano e prevalse, attraverso il Medioevo, fino al XX secolo.

Alle donne veniva impedito di entrare in chiesa o di ricevere la santa comunione durante il loro periodo mestruale. A volte ricevevano la comunione sulle mani coperte da un panno. E' chiaro che erano troppo 'sporche' per avvicinarsi all'altare!

E, per "chiudere in bellezza", le donne erano ritenute responsabili dei peccati degli uomini.

Eva era accusata di avere sedotto Adamo, e si credeva che tutte le donne subissero la punizione della maledizione divina su Eva, cioè il fatto che sarebbe stata sempre sottoposta all'uomo.

Clicca qui

L'esclusione delle donne dal ministero sacerdotale fu costruita su una serie di pregiudizi culturali. Le autorità ecclesiastiche semplicemente non hanno ancora preso coscienza di questo fatto.

Tradotto da Serenella Bischi



Domande Perché contestiamo il Magistero Avanti?
prospettive culturali i fatti il passato coscienza il senso della fede
femminismo? infallibile? credibilità? obbedienza? minare l’autorità?
Avete domande? __Suggerimenti? __Altre idee?

This website is maintained by the Wijngaards Institute for Catholic Research.

Wijngaards Institute for Catholic Research

since 11 Jan 2014 . . .

=Wijngaards Institute for Catholic Research