DONNE SACERDOTE? SI!header

Responsive image

INIZIO

SETTE RAGIONI

CONTRO IL PAPA?

DISPUTA

MENU

Nederlands/Vlaams Deutsch Francais English language Spanish language Portuguese language Catalan Chinese Czech Malayalam Finnish Igbo
Japanese Korean Romanian Malay language Norwegian Swedish Polish Swahili Chichewa Tagalog Urdu
------------------------------------------------------------------------------------
Clemente di Alessandria

Clemente di Alessandria

150 - 215 DC

Gli apostoli avevano delle donne come collaboratrici nel ministero

Interpretazione corretta della Tradizione
* tradizione scritturale
* tradizione ‘dinamica’
* tradizione ‘latente’
* tradizione ‘matura’

Stromata Libro 3, cap. 6, 53. “Pietro e Filippo ebbero dei figli, e Filippo sposò le sue figlie. E Paolo non ebbe certo timore di chiamare una donna sua 'moglie' in una delle sue epistole, che non portava con sè nei suoi viaggi perchè non era usanza nel suo ministero.Dice in un'epistola:" Non abbiamo il potere di portare una moglie sorella , come gli altri apostoli? ".Gli apostoli lavorarono senza tregua alla predicazione evangelica come si confaceva al loro ministero, presero con loro le donne, non solo le mogli ma anche le sorelle, per coinvolgere nel loro ministero le donne che vivevano con loro; per mezzo di esse l'insegnamento di Dio raggiunse le altre donne nelle loro case senza destare sospetto.’.

Petrus enim et Philippus filios procrearunt: Philippus autem filias quoque suas viris locavit. Et Paulus quidem certe non veretur in quadam epistola suam appellare "conjugem," quam non circumferebat, quod non magno ei esset opus ministerio. Dicit itaque in quadam epistola: "Non habemus potestatem sororem uxorem circumducendi, sicut et reliqui apostoli? ". Sed hi quidem, ut erat consentaneum, ministerio, quod divelli non poterat, praedicationi scilicet, attendentes, non ut uxores , sed ut sorores circumducebant mulieres, quae una ministraturae essent apud mulieres quae domos custodiebant: per quas etiam in gynaeceum, absque ulla reprehensione malave suspicione, ingredi posset doctrina Domini. Scimus enim quaecunque de feminis diaconis in altera ad Timotheum praestantissimus docet Paulus.

C'è una tradizione non scritta impressa nel cuore del popolo .

Stromata Libro 6, cap. 15, 131, 4-5. “Dall'insegnamento del Signore, donato agli apostoli, ci è stata donata una tradizione non scritta, impressa nel cuore degli uomini dal potere di Dio, come dice l'annuncio del libro di Isaia,.”

Come sposarsi.

Il Pedagogo II, 96, 2. “Coloro che hanno il permesso di sposarsi hanno bisogno di un pedagogo che insegnerà loro a non compiere i riti misteriosi della natura durante il giorno, a non accoppiarsi, per esempio al ritorno dalla chiesa o dalla piazza, all’ora della preghiera, della lettura o di altre opere utili da compiere durante la giornata. La sera, dopo il pasto e l’atto di grazia per i beni ricevuti, conviene riposarsi.”

Il piacere del sesso

Il Pedagogo II, 10, 99, 3. “Il piacere del sesso è contrario alla legge, alla giustizia ed alla ragione”.

Cristo ha Escluso le Donne dal Sacerdozio?’ - titolo di un libro classico.
Trovate qui la traduzione italiana completa!

Abbiamo molti documenti sul tema dell’ordinazione delle donne diacono.
Torna a Donne Diacono-Visione d’insieme

‘Home page’ italiano.

Versione italiana di www.womenpriests.org curata da Francesco Rocca.


This website is maintained by the Wijngaards Institute for Catholic Research.

John Wijngaards Catholic Research

since 11 Jan 2014 . . .

John Wijngaards Catholic Research